Prevenzione del Cancro del Cavo orale

Il tumore del cavo orale rappresenta globalmente il 4% di tutti i tumori maligni. L’incidenza di questa forma di tumore nel nostro paese è in media di 8,44 nuovi casi ogni 100 mila abitanti. In certe nazioni come la Gran Bretagna e la Cina, la percentuale è maggiore per il consumo esagerato da una parte di sostanze alcooliche o superalcooliche, dall’altra per l’alimentazione abituale di cibi troppo caldi. Negli ultimi anni, il tasso di mortalità è in lento, ma costante aumento a tutte le età e segue quello delle neoplasie polmonari, con le quali condivide alcune cause.

Ma, se scoperto in tempo, questo tipo di tumore è facilmente curabile nel 90% dei casi. Le cause scatenanti sono principalmente ambientali, come l’esposizione a cancerogeni di natura chimica, agenti virali, alimentazioni inadeguate, traumatismo cronico dovuto ad esempio a protesi dentarie mal realizzate, scarsa igiene del cavo orale, cause genetiche e sistemiche.

Il rischio di carcinoma orale è da 6 a 28 volte superiore nei fumatori ed aumenta se associato al consumo di alcoolici: fra le sostanze cancerogene, quelle maggiormente implicate sono gli idrocarburi aromatici policiclici, residuo della combustione del tabacco. La prevenzione, una corretta igiene orale, stili di vita sani, come una corretta alimentazione, sono alla base per impedire l’insorgenza della malattia.

Il dott. Franchi, ha aderito a questa campagna di prevenzione ANDI e anche a quella promossa da FASI/PRO.GE.SA. su richiesta di quest’ultima organizzazione, ha dotato i suoi studi odontoiatrici Centri Medici Toscani di una apparecchiatura chiamata VELscope® e prodotta da MECTRON per la diagnosi precoce del cancro orale. Infatti questa terribile malattia si evidenzia all’ispezione del cavo orale solo quando la lesione si trova già al 2°-3° stadio di evoluzione. Per avere una diagnosi ancora più precoce si deve appunto ricorrere a questa apparecchiatura che “visita” il cavo orale sfruttando la fluorescenza riflessa della mucosa orale, evidenziando precocemente le zone sospette di “ombra” e documentando fotograficamente le lesioni, che andranno poi esaminate con esame bioptico.

È questo attualmente l’unico modo per ottenere il massimo della prevenzione del cancro orale.

I Centri Medici Toscani e il dott. Franchi, negli ambulatori di Livorno e Portoferraio, offrono questo servizio a tutti i pazienti che desiderano sottoporsi a questo esame, oltre a quelli che verranno esaminati per conto di FASI/PRO.GE.SA., allo stesso prezzo di convenzione, ovvero 50 euro.

L’esame è consigliato a tutti gli individui sopra i 40 anni, soprattutto se fumatori e bevitori abitudinari di superalcoolici.

Contattaci


Ambulatorio Portoferraio

Via Manganaro, 148
57037 Portoferraio (LI)
Tel. 0565-963148